disturbi sonno infanzia]I disturbi del sonno nei neonati e nei bambini sono più frequenti di quanto non si pensi.
Dato che il sonno in queste fasi evolutive ha uno sviluppo variabile a seconda del bambino, nella valutazione e nella terapia dei disturbi del sonno devono sempre essere tenute presenti le variazioni fisiologiche legate all’età e la maturazione del ritmo sonno-veglia.

Problemi ad addormentarsi e a dormire per tutta la notte senza svegliarsi, possono però verificarsi in presenza di un evento scatenante come ad esempio l’inizio della scuola o dell’asilo, un trasloco, conflitti con i coetanei o esperienze di separazione.
Chiedere quindi ad un esperto se e come possibile aiutare a superare tale disagio è molto importante, perché la regolazione del sonno è fondamentale per sostenere  la vita diurna.

Difficoltà quindi di addormentamento, insonnia, sonni agitati, incubi,  possono essere segnali spia allarmanti, a meno che  non si tratti di fatti episodici o isolati oppure spiegabili con precise cause fisiche.