depressione adultoLa depressione o melanconia, è un’alterazione del tono dell’umore verso forme di tristezza profonda con riduzione dell’autostima e alle volte bisogno di autopunizione.
La depressione nell’adulto, ma in generale, può esser letta come il contenimento di energia imprigionata ed incapace di liberarsi, una condizione di disagio psichico caratterizzata da un marcato interesse per le attività della vita; è caratterizzata da dolore, angoscia, incapacità di provare affetto, il pensiero è infelice e le decisioni sono difficili da prendere.

Si tratta di una condizione molto invalidante per la persona, che può interessare sia uomini che donne in qualsiasi età, sia per la sofferenza personale che produce nell’individuo che ne soffre, sia per le conseguenze sul suo stato di salute, sia per il deterioramento dei rapporti sociali.

Risulta fondamentale non trascurare alcun sintomo o campanello d’allarme e quindi riuscire ad avere diagnosi e sostegno tempestivi. In sede di colloquio con lo psicologo terapeuta verrà poi deciso se necessario anche un supporto psichiatrico, in alcuni casi infatti è necessario un lavoro parallelo.

La depressione insorge senza causa apparente, oppure arriva a causa di un evento che l’ha scatenata.
Spesso le persone vicine a chi soffre di depressione, pensano ad una carenza di forza di volontà, in realtà non è affatto così. Anche i disturbi del sonno sono molto frequenti e l’insonnia, una delle principali manifestazioni della depressione, si caratterizza per i numerosi risvegli, soprattutto nelle prime ore del mattino; così come se pur lieve l’insonnia il non sentirsi riposato, o in altri casi un eccessiovo bisogno di dormire.

Come già indicato è importante chiedere aiuto ad uno specialista che possa valutare la situazione decidendo l’intervento e il percorso migliore.

Vedi anche depressione dell’adolescente.