Numinoso: termine ripreso da Jung, per il quale l’esperienza del numinoso, che di per sé non ha carattere psicopatologico, stabilisce un confronto con una forza che porta con sé un senso non ancora svelato che affascina il soggetto. Si tratta di un’essenza o energia dinamica non originata da un atto arbitrario della volontà. Tale energia afferra e domina il soggetto umano, che ne è sempre la vittima piuttosto che il creatore. E’ l’influsso di una qualità di un oggetto visibile o l’influsso di una presenza invisibile che causa un particolare cambiamento nella coscienza.