Differenziazione: il processo di differenziazione per Jung, è ciò senza di cui è impossibile l’individuazione che rappresenta la meta di ogni sviluppo psicologico. Significa separazione e sviluppo di parti da un tutto, sviluppo di differenze in ciò che prima si presentava in modo unitario. E’ per Jung l’opposto dello stato arcaico dove una funzione che può essere il pensiero, il sentimento, l’intuizione, la sensazione, non è differenziata da un’altra e talvolta anche in se stessa come ad es., un sentimento d’amore mescolato con uno di odio; perciò ha con anche la qualità dell’ambivalenza e dell’ambitendenza se non differenziata.