Anima (teologica): l’anima teologica è per Jung qualcosa di infinitamente complesso e di sconfinata molteciplicità; è la cosa più nobile dell’uomo, il cui mistero è  paragonabile al cielo notturno stellato. E’ l’interiorità dell’uomo in contrapposizione alla sua maschera esteriore che Jung definisce “persona”. L’anima è, per Jung, psicologicamente l’archetipo dell’immagine divina nell’uomo, il Sé.