Poche persone sanno con precisione qual è la differenza fra psicologo, psicoterapeuta e psichiatra. Questi termini usati spesso come sinonimi dai non addetti ai lavori, descrivono figure con importanti differenze nella formazione professionale e nelle competenze.

Chi è lo PSICOLOGO?

Lo psicologo è un laureato in psicologia, che ha conseguito l’abilitazione alla professione mediante un tirocinio teorico e pratico, superando l’esame di stato ed iscritto quindi all’albo regionale.

  • Che cosa può fare? Colloqui diagnostici, somministrare test.
  • Che cosa non può fare? Non può fare terapia e non può prescrivere psicofarmaci.
  • Per chi è indicato? Per chi vuole avere una visione preliminare del suo problema ma se vuole sottoporsi ad una terapia vera e propria dovrà rivolgersi ad uno psicoterapeuta.

Chi è lo PSICOTERAPEUTA?

Lo psicoterapeuta è uno psicologo o un medico, che ha proseguito dopo la laurea la sua formazione professionale frequentando una scuola di specializzazione quadriennale riconosciuta dallo Stato. L’iter per diventare psicoterapeuta comprende un training teorico e pratico e l’essersi sottoposti ad una terapia psicologica.

  • Che cosa può fare? Colloqui diagnostici, test, terapia
  • Che cosa non può fare? Se non è laureato in medicina non può prescrivere psicofarmaci.
  • Per chi è indicato? La psicoterapia è indicata per una vasta gamma di disturbi: dal lieve disagio personale causato da circostanze esterne a problemi relazionalipsicosomatici, attacchi di panico, depressione, disordini dell’alimentazione, ecc.

È indicato anche per le persone che vogliono iniziare un percorso di autoconoscenza allo scopo di liberarsi di condizionamenti negativi, sensi di colpa, angosce, sensi di inferiorità. Un’analisi fatta bene è il più efficace strumento di cambiamento psicologico.

Chi è lo PSICHIATRA?

Lo psichiatra è un medico che ha conseguito una formazione post lauream in psichiatria.

  • Che cosa può fare? Colloqui diagnostici, test, terapia (è preferibile accertarsi abbia conseguito la specializzazione psicoterapia), prescrivere psicofarmaci.
  • Per chi è indicato? Per tutte le persone che stanno vivendo un disagio psicologico fortissimo (è preferibile consultare uno psicoterapeuta e valutare insieme se necessario il consulto medico), a causa del quale non riescono più a svolgere le normali attività della vita quotidiana. Il farmaco in questi casi viene associato alla terapia psicoterapica prendendo in considerazione così tanto l’aspetto medico quanto quello psicologico; il lavoro solitamente è di collaborazione tra psichiatra e psicoterapeuta.